Protagonisti per la pace

poliziottoVenerdì 23 maggio,  durante la consegna dei premi “Protagonisti della pace”, Francesca Ricupati, alunna della 2^ D del nostro istituto, ha letto la poesia con cui ha vinto il concorso “il poliziotto un amico in più”,  indetto dalla Polizia di Stato in collaborazione con il miur e l'unicef. La giovane il 29 maggio si recherà a Roma per ricevere il premio direttamente dai vertici della Polizia di Stato.

 IL POLIZIOTTO UN AMICO IN PIÙ

“CRESCERE E MIGLIORARE INSIEME … NOI PROTAGONISTI DEL CAMBIAMENTO”

Saprebbe qualcuno spiegare

la causa di una tale ostinazione

a non volere accettare un ordine,

una protezione, una giustizia

tanto necessaria quanto respinta?

C'è un filo che lega

la nostra mente a quella degli altri,

che omologa il pensiero,

così come il cuore batte

senza ordine alcuno...

E' ora che questo filo si spezzi,

che tutti guardiamo la realtà

con gli occhi di cittadini onesti.

E' ora che un poliziotto venga detto tale

per i propri meriti e non per la divisa.

E' ora che ognuno di noi si renda degno

della società in cui vive

e che la società si renda degna

dei cittadini che sono il suo corpo.

Crescere nel rispetto della società

è prima di tutto crescere nel pensiero

e nella mentalità.

Crescere è comprendere

chi ti sta veramente vicino.

Crescere è riconoscere

che il vero sostegno

non è quello della droga

ma quello di un amico.

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

Cookies Policy
Questo sito utilizza cookies